COS’È?

L’indifferenziato è tutto quel materiale che avanza dopo aver effettuato “correttamente” la raccolta differenziata. Ricorda anche che, per questioni igieniche, è preferibile raccoglierlo prima in una busta e poi gettarlo nel contenitore.


DOVE POSSO GETTARLO?

Nel contenitore con il coperchio grigio che indica la scritta “INDIFFERENZIATO”.

  • Sacchetti per aspirapolvere e residui dello spazzamento
  • Materiali in gomma
  • Cotton fioc e posate di plastica
  • Spazzole e spazzolini
  • CD/DVD/VHS e audiocassette
  • Pyrex, ceramica e cristallo
  • Pannolini e assorbenti
  • Fazzolettini di carta e carta assorbente
  • Stracci e Spugne
  • Bombolette spray
  • Neon
  • Pile esauste
  • Mobili vecchi
  • Smalti per unghie
  • Medicinali scaduti
  • Oggetti di metallo
  • Cartucce e toner per stampanti
  • Abiti usati

Ricorda che

Ricorda che l’indifferenziato dovrebbe costituire solo il 20% dei rifiuti totali prodotti da te e dalla tua famiglia. Per ridurlo basta che tu faccia la raccolta differenziata correttamente! Ti invitiamo ad esporre questo contenitore solo quando è pieno: ciò ti consentirà di risparmiare sulla tua bolletta TARI.

 

Dizionario dei Rifiuti

Scarica in formato PDf il dizionario dei rifiuti per differenziare al meglio.